Alt

Covid e nuovo tracciato e-fatture obbligatorio solo dal 2021

il 21 Apr 2020 - 3:01 PM
21 Aprile, 2020 - 15:00

Slitta l’obbligatorietà del nuovo tracciato delle fatture elettroniche, lo dice l’Agenzia delle Entrate.

Con provvedimento n.166579/2020 del 20 aprile l’Agenzia delle entrate fa sapere che il nuovo tracciato delle e-fatture sarà obbligatorio solo a partire dal 1° gennaio 2021.

L’utilizzo dei nuovi tracciati sarebbe dovuto partire dal 4 maggio, invece secondo il nuovo calendario la fase sperimentale (durante la quale si potranno usare entrambi i tracciati) partirà il 1° ottobre mentre l’obbligatorietà del nuovo tracciato sarà dal 1° gennaio 2021.

Il provvedimento dell'Agenzia dell'Entrate fa riferimento alla emergenza da covid che ha determinato il lock down delle attività produttive e conseguenti difficoltà di utilizzo delle nuove misure previste per la fatturazione elettronica.

Considerate anche le numerose richieste pervenute all’agenzia da parte di associazioni di categoria e di contribuenti il 20 aprile con provvedimento n.166579 si comunica quanto segue:

“In considerazione dell’attuale situazione emergenziale dovuta alla crisi epidemiologica COVID-19 con il presente provvedimento sono modificati i termini di utilizzo della nuova versione delle specifiche tecniche della fatturazione elettronica approvate con il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 99922 del 28 febbraio 2020.”

L’agenzia chiarisce che a partire dal 1° ottobre 2020 e fino al 31 dicembre 2020 il Sistema di Interscambio (sdi) accetterà in via transitoria le fatture elettroniche e note di variazione predisposte con entrambi gli schemi di registrazione.

Si potrà utilizzare cioè tanto il nuovo schema 1.6.1 cosi come previsto nell'allegato sulle specifiche tecniche pubblicato sul sito dell'Agenzia insieme al provvedimento n 166579/2020 del 20 aprile quanto quello attualmente in vigore ossia la versione 1.5 approvata invece con precedente provvedimento dell'Agenzia delle Entrate n. 89757 del 30 aprile 2018.

Solo a partire dal 1° gennaio 2021 il Sistema di Interscambio accetterà esclusivamente fatture elettroniche e note di variazione predisposte con il nuovo schema 1.6.1

In recepimento delle richieste degli operatori l’Agenzia comunica che nella nuova versione dell’Sdi denominata appunto 1.6.1 per alcune specifiche tecniche sono state aggiornate le date di fine validità per taluni codici ed è stata modificata la data di entrata in vigore di taluni controlli.

Scarica i documenti: